Sono stati avvistati in Calabria tre dischi volanti che selezionano e catturano “forme di vita intelligenti”. Con questo spirito parte la VI edizione della Start Cup Calabria, presentata oggi in conferenza stampa a Palazzo Alemanni a Catanzaro. Anche quest’anno si conferma la virtuosa partnership che, nell’ottica della Rete Regionale dell’Innovazione, vede la collaborazione tra CalabriaInnova, l’Università della Calabria, l’Università Magna Graecia e l’Università Mediterranea.

“Il sistema della ricerca calabrese oggi conta risultati importanti che provengono anche delle numerose startup che in questi anni si sono messe in gioco partecipando alla Start Cup. Sono certo che anche le idee di questa edizione daranno frutti positivi per l’economia calabrese”. Con questo augurio l’assessore alla Cultura della Regione Calabria, Mario Caligiuri, ha aperto la conferenza stampa di lancio. “L’obiettivo della Start Cup Calabria è scoprire, valorizzare e dare visibilità alle idee d’impresa più innovative provenienti dal territorio. CalabriaInnova insieme all’Unical, alla Magna Graecia e alla Mediterranea cercherà le migliori idee in tour per la Calabria – ha aggiunto Danilo Farinelli direttore di CalabriaInnova – Quest’anno sono tante le novità: ad esempio, sarà possibile candidarsi fino all’8 settembre, prenotando un incontro al Village itinerante che dall’8 al 12 settembre toccherà Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria e Lamezia Terme. Altra novità, la possibilità di inviare anche un video-selfie di 3 minuti per presentare l’idea in anteprima”.

Le 30 idee più promettenti, poi, passeranno all’Academy, la settimana di formazione e consulenza, in programma dal 6 al 10 ottobre, che aiuta a focalizzare l’idea e a preparare una presentazione efficace. I 10 migliori team, infine, accederanno alla finale del 23 ottobre: gli Awards, che quest’anno si svolgerà alla Magna Graecia di Catanzaro. Durante l’evento le idee finaliste presenteranno i propri progetti d’impresa a una giuria di investitori, imprenditori ed esperti. Le 3 più votate vinceranno premi in denaro e servizi e accederanno di diritto al Premio Nazionale per l’Innovazione, il concorso che riunisce tutte le business plan competition accademiche italiane, che quest’anno si svolgerà a Sassari il 3 e 4 dicembre. Spazio, poi, alle testimonianze dei vincitori dell’edizione 2013: Paolo Trunfio diScalable Data Analytics e Samuele Furfaro di Share Your Transport.

Entrambi hanno ripercorso le tappe salienti della competizione e hanno raccontato i successi raggiunti a un anno di distanza. Le conclusioni sono affidate a Riccardo Barberi del Comitato Tecnico Esecutivo della Start Cup Calabria dell’Unical: “La Start Cup Calabria è prima di tutto un’azione culturale, un percorso formativo importante che vuole sostenere gli aspiranti imprenditori. Abbiamo il dovere di costruire ambienti dove gli startupper possano coltivare le loro competenze e mettere a frutto i loro progetti”. Dello stesso parere Giovanni Cuda, del Comitato Tecnico Esecutivo della Start Cup Calabria dell’Università Magna Graecia: “Mettendo insieme tutte le nostre forze, quelle delle tre Università e di CalabriaInnova, riusciremo a creare in Calabria un sistema reale che valorizzi le competenze e che porti alla nascita di numerose imprese innovative”.

Le immagini della conferenza stampa

[efsflexvideo type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?v=LSBbD8ZDYII” allowfullscreen=”yes” widescreen=”yes” width=”420″ height=”315″/]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *